La Tavernetta is the restaurant of the San Lorenzo si Alberga hotel in the national park of Sila, in the mountains of Calabria, close to Lago Cecita. This is not only a change of scenery but also a change of food for our trip, because here it is all mushrooms and meat rather than seafood.

The restaurant is not decorated like you would expect in the mountains with hunting paraphernalia and the like. Instead it is more ‘modern’ and one could almost say spartanly furnished. Due to the yellow paint it is very difficult to take proper photos. There are two tasting menus: 5 courses for 55 euros, or 7 courses for 75 euros. Both showcase the local produce, with the first being more traditional. We chose that one.

Emenuele Lecce è il perfetto volto della rivincita della gastronomia calabrese: giovane, faccia pulita, voglia di cimentarsi e tanta passione. Quasi si mangia le parole dall'entusiasmo, parlando della sua cucina e dei nuovi piatti che prova ogni giorno ne La Tavernetta, ristorante di famiglia storico di Camigliatello (provincia di Cosenza) in Sila.

Classe 1993, Emanuele è figlio d'arte: i suoi sono ristoratori da più 30 anni, e La Tavernetta è la sua seconda casa, dov'è cresciuto con i classici piatti dell'insegna. Come i Raviloli ai porcini ;"Impossibile toglierli dalla carta" dice Emanuele, con un po' di rassegnazione e divertimento.

La Tavernetta è uno di quei ristoranti must delle vacanze in montagna dei calabresi, simbolo di un certo tipo di alta cucina ancorata molto ai piatti tradizionali, ma che con Emanuele inizia una fase più sperimentale. Non immaginate sferificazioni o ingredienti esotici: si parte sempre dalla Calabria e dall'incredibile territorio montano, pieno di erbe spontanee, spezie, e una strepitosa varietà di funghi disponibili tutto l'anno.

A Camigliatello, nel cuore della Sila, una delle più alte espressioni della gastronomia calabrese. A gestione familiare, è un racconto culinario della regione, tra funghi, carne e praline di cioccolato di produzione proprie.

L’estate è forse il momento migliore per una gita in Sila. Ideale rifugio nelle giornate più calde, quando la brezza delle coste calabresi non è sufficiente a dare ristoro, ti accoglie con il verde abbraccio della natura. A darti il benvenuto sono i Giganti, gli altissimi pini larici che da secoli sono custodi di questo spettacolo che, dal 1997, costituisce il Parco Nazionale della Sila. Arrivato a Camigliatello Silano, seguo le indicazioni per il lago di Cecita, sulle cui rive lascio scorrazzare per un po’ i ragazzi. Ma l’aria di montagna, si sa, mette fame e così ci presentiamo puntualissimi alla Tavernetta, una delle migliori tavole della regione.

L’accoglienza è eccellente,

©2020 Blec SRL. P.IVA 03539170781. Tutti i diritti riservati. Cookie policy. Sviluppato da NUA

Questo sito utilizza i Cookie per rendere semplice ed efficace l’esperienza di navigazione per chi ne visualizza le pagine.